Continua la telenovela legata all’omicidio di Loris Andrea Stival. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato dei possibili sviluppi del caso – ovvero delle immagini trasmesse dalla trasmissione di Mediaset, Quarto Grado, e di una perizia che potrebbe scagionare la madre del piccolo – ed ora ritorniamo sull’argomento per raccontarvi che Veronica Panarello, ha chiesto di essere nuovamente sentita dalla Procura di Ragusa.

L’interrogatorio dovrebbe essere iniziato alle ore 11 nel carcere di Agrigento. A fare le domande dovrebbe esserci il sostituto della Procura di Ragusa Marco Rota. A quanto sembra, la donna potrebbe ritrattare – almeno in parte – la versione iniziale, e sempre ripetuta, del percorso compiuto in macchina il giorno che si è concluso con il ritrovamento del corpo del povero bambino ad opera del cacciatore Orazio Fidone.

Veronica Panarello vorrebbe modificare le dichiarazioni sul percorso fatto il 29 novembre per portare il figlio maggiore a scuola e poi il fratellino Diego in ludoteca, per spiegare – almeno in parte – il perché la sua macchina sia stata immortalata lungo strade che di solito non faceva.