Alla lunga e tormentata vicenda dell’omicidio di Yara Gambirasio si aggiunge un altro fatto inquietante. Tre sconosciuti aggrediscono una donna nel garage di casa dei suoi genitori e la prendono a calci e pugni, mandandola in ospedale. E’ accaduto a Terno d’Isola. La donna si chiama Letizia Laura Bossetti. E’ la sorella gemella di Massimo Giuseppe Bossetti, l’uomo in carcere dal 16 giugno accusato di avere ucciso Yara. In precedenza la donna era già stata oggetto di minacce: strattoni e insulti contro il fratello, l’invio di una pagina di un giornale locale in cui si parla dell’omicidio.

Nell’episodio del 17 settembre gli aggressori hanno seguito la donna nel garage sotterraneo dove aveva parcheggiato l’auto. Una volta scesa, l’hanno bloccata e assalita. Soccorsa e portata in ospedale, le sue condizioni non sono gravi. L’avvocato di famiglia, Benedetto Bonomo, ha dichiarato alla stampa che la situazione è di “grande tensione“, annunciando che presenterà una querela per l’aggressione.

Foto by InfoPhoto