Con l’evento di stasera al Palais de Tokyo di Parigi, durante il quale è stata presentata la collezione Armani Privé  primavera/estate 2014, si conclude il tour mondiale che ha portato la mostra Eccentrico in tutte le città più importanti del mondo:  Londra nel 2006, Tokyo nel 2007, Pechino nel 2012, Roma e New York nel 2013.

Ad accompagnare la One Only Night Paris, i contenuti live del regista Loïc Prigent che, dopo aver raccontato i momenti di eccitazione, fantasia e stress di personalità della moda come Karl Lagerfeld , Jean Paul Gaultier , Sonia Rykiel e Proenza Schouler, ha ora il compito di rappresentare quello che è il mondo Haute Couture di Giorgio Armani.

Con una serie di cortometraggi e un live journal digitale, Prigent mostra al mondo i lati inediti del lavoro svolto da Giorgio Armani nel quotidiano, seguendolo con la sua telecamera in maniera costante. I cortometraggi trattano diversi temi, dal lavoro che porta alla creazione dei meravigliosi abiti della collezione Armani Privé all’amore dello stilista per Parigi, che da sempre rappresenta una continua fonte d’ispirazione.

Uno dei corti più belli è incentrato sul rapporto tra Giorgio Armani e l’Haute Couture, raccontato con la voce fuori campo dello stilista sulle immagini che mostrano il lavoro incredibile che avviene ogni giorno in atelier:

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode