Dramma questa mattina nel deposito Atac dell’Acqua Acetosa, dove un operaio di 52 anni è morto folgorato da una scarica elettrica mentre si stava occupando del rimessaggio di alcuni treni.

Il capo elettricista si era recato stamattina presto in officina per riparare un pantografo. Non vedendolo tornare, gli altri colleghi hanno fatto ingresso all’interno della sala dove l’uomo stava lavorando, trovandolo morto.

In queste ore, una commissione interna dell’azienda ferrotranviaria capitolina sta accertando le dinamiche dell’incidente.

Un messaggio di cordoglio è stato espresso dall’Atac e dall’assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo, “appresa la tragica notizia della morte di un operaio dell’Atac avvenuta questa mattina nel deposito di Acqua Acetosa, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia della vittima”.