La star televisiva made in USA, Oprah Winfrey, dopo il qui pro quo in Svizzera tra lei, una commessa e una borsa, torna a far parlare di sé, questa volta con un’attenzione tutta particolare alla moda curvy, di cui lei è rappresentante e sostenitrice. Proprio in occasione della copertina della sua rivista mensile, “O” (o The O Magazine), la Winfrey si mostra esuberante e formosa nei suoi bellissimi 59 anni, vuoi per la sicurezza in sé stessa, vuoi per la bellezza e la seduzione dell’abito made in Italy, color arancione… e taglia 56 firmato Chiara Boni!

Sono tantissimi gli stilisti che desiderato vestirla, ma in questo caso Oprah ha fatto tutto da sola, scegliendosi l’abito e la stilista. Una stilista che è proprietaria dell’omonimo marchio italiano, che ha letteralmente conquistato la Winfrey, Chiara Boni. La stilista fiorentina ha raccontato:

”Aveva visto una sua collaboratrice con un mio abitino e le aveva chiesto di chi fosse. In effetti La Petite Robe in USA sta andando benissimo, è nei migliori department store. Oprah ha sguinzagliato i suoi collaboratori, si è informata ed è arrivata nel nostro ufficio di New York dove ha ordinato nove vestiti, tra cui tre abiti in colori diversi del modello Emerentienne, proprio quello che ha scelto di indossare per la copertina. Non avevo mai fatto un vestito taglia 56, devo dire che indossato da Oprah non perde un briciolo di grazia e femminilità! Vederla addirittura sulla cover del suo mensile che diffonde milioni di copie è stato un regalo bellissimo, non ne sapevamo niente e il fatto che abbia deciso tutto autonomamente ci riempie di orgoglio e soddisfazione”.

(Segui Silvia Raffa su makeupandtvseries.it e sui nuovi thestylepedia.com thebeautypedia.com)