Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan sta conducendo una crociata contro l’ora solare. Mentre in Italia e in molti altri Paesi le lancette sono state spostate indietro di un’ora nella notte tra il 24 e il 25 ottobre in Turchia Erdoğan ha deciso infatti di posticipare il passaggio all’ora solare.

Il leader turco ha rimandato la decisione sull’adozione dell’ora solare a dopo le elezioni, in programma per novembre. Una mossa che ha mandato in tilt gli orologi dei computer, degli smartphone e dei tablet che ovviamente non hanno tenuto conto dell’ora di Erdoğan adottando l’ora solare come al solito.

Nelle ultime ore la risposta alla domanda “Che ore sono?” non è stata dunque così scontata in Turchia. C’è chi ha fatto affidamento sulla decisione di Erdoğan per rispondere e chi guardando l’orologio digitale dello smartphone ha tenuto invece conto dell’ora solare.

Sui social network i cittadini hanno ironizzato sulla scelta di Erdoğan. L’hashtag #saatkac “che ore sono?” è diventato presto molto popolare su Twitter. Un utente non ha nascosto il suo disappunto per la bizzarra decisione di Erdogan:

Siamo sincronizzati sulla speciale ora di Erdoğan. Sfortunatamente, anche se lui può fermare il tempo, non può fermare gli orologi digitali che invece sono andati indietro di un’ora. Perciò siamo tutti molto confusi.

Ora solare: adozione rimandata in Turchia per ragioni di sicurezza

Secondo fonti vicine al presidente turco la decisione di rimandare il passaggio all’ora solare è stata presa per permettere agli elettori di avere a disposizione un’ora di luce in più per andare a votare a novembre. Il presidente Erdoğan ha ritenuto opportuno rimandare l’adozione dell’ora solare per ragioni di sicurezza.

Dopo il voto del 1° novembre i cittadini potranno passare all’ora solare e finalmente l’ora riportata sullo smartphone coinciderà con quella nazionale. L’adozione dell’ora solare in Turchia dovrebbe avvenire l’8 novembre. Nel frattempo come suggerito dai produttori di telefonini e computer gli utenti turchi dovranno disattivare l’aggiornamento automatico all’ora solare sui loro dispositivi digitali.