Epilogo drammatico per quella che doveva essere una semplice serata in pizzeria. È quello che è successo a Leo Cassano, avvocato ed ex candidato sindaco di Martina Franca, in provincia di Taranto.

Alla fine della cena l’uomo ha ordinato un limoncello ma, al posto del liquore al limone, gli è stato servito a sua insaputa un bicchiere di acqua ossigenata. In un primo momento si è pensato fosse detergente per elettrodomestici o soda caustica, ma fortunatamente poi la notizia è stata smentita. Dopo aver ingerito il liquido, Cassano ha avvertito subito malessere generale ed è stato immediatamente trasportato in ospedale. Attualmente è ancora ricoverato nella struttura sanitaria “Santissima Annunziata” di Taranto ma per fortuna è fuori pericolo e le sue condizioni sono in miglioramento. Bisogna ancora chiarire le dinamiche dell’incidente, che poteva finire davvero male, e capire come sia stato possibile scambiare un liquido pericoloso per liquore al limone.

cassano