Grande tristezza sul web per la morte di Daniza, l’esemplare di orso che a Ferragosto aveva ferito un uomo nei boschi del Trentino per proteggere i suoi cuccioli. Secondo quanto riportato dalla Provincia di Trento “in ottemperanza all’ordinanza che prevedeva la cattura dell’orsa Daniza, dopo quasi un mese di monitoraggio intensivo, la scorsa notte si sono create le condizioni per intervenire, in sicurezza, con la telenarcosi. L’intervento della squadra di cattura ha consentito di addormentare l’orsa, che tuttavia non è sopravvissuta”.

Secondo Carla Rocchi, presidente dell’Enpa, l’Ente nazionale per la protezione degli animali, “ciò che è accaduto all’orsa Daniza non è un incidente né un fatto casuale: è un animalicidio in pieno regola”. La Rocchi riprende la storia di Daniza sottolineando come “nei giorni e nelle settimane passate avevamo più volte chiesto di lasciare in pace l’animale, arrivando a diffidare le autorità locali: questo è il risultato della caccia alle streghe, del clima di terrore scatenato contro il povero plantigrado”. E’ lo stesso Enpa a domandarsi quale sia stato il ruolo del ministero dell’Ambiente, a loro avviso dimostratosi “incapace di tutelare l’animale” e chiede ufficialmente le immediate dimissioni del ministro.

L’autopsia sul cadavere dell’animale è prevista per oggi, ma sul web è tanta l’indignazione degli utenti che da questa mattina condividono messaggi di disapprovazione per la procedura effettuata sul mammifero. Su Twitter era già nato qualche settimana fa l’hashtag #iostoconDaniza, utilizzato dal popolo del social dei cinguettii per rivolgere messaggi sulla condanna a morte che ha visto protagonista la povera Daniza. Qui di seguito potrete leggere alcuni dei tweet che in questo momento stanno animando la discussione su Twitter.


photo credit: Tambako the Jaguar via photopin cc