Il red carpet, oltre ad essere una fondamentale passerella per l’artista e i brand che la sponsorizzano, può talvolta diventare il luogo ideale per lanciare un messaggio, anzi due.

E’ il caso di Helen Hunt, splendida attrice statunitense vincitrice di un Oscar nel 1998 per il film “Qualcosa è cambiato”, che ha indossato per la cerimonia degli Oscar del 2013 un abito lungo firmato dal brand low cost H&M, appartenente alla Conscious Collection, la linea ecologica del brand svedese.

Tematica molto cara alla Hunt, che è ambasciatrice dell’associazione ambientalista Global Green, con la quale anche H&M ha deciso di collaborare per la campagna Long Live Fashion, volta alla raccolta dei capi d’abbigliamento dismessi, affinché vengano riciclati tessuti e dettagli.

Dall’unione tra H&M, Global Green ed Helen Hunt si fa strada attraverso la notte più glamour del cinema un importante messaggio che porta con sé la diffusione della consapevolezza di ciò che si può fare per avere una moda sempre più orientata al rispetto del pianeta.

E tra sontuosi abiti di Haute Couture indossati durante la serata, emerge con prepotenza un secondo messaggio: anche la moda low cost può presenziare alla notte degli Oscar ed essere impeccabile, se affiancata all’eleganza di un’attrice come Helen Hunt.

Photo Credits|InfoPhoto

(Seguite Véronique anche sul suo blog veroniquetresjolie.com)