Oscar Pistorius potrebbe ottenere la libertà vigilata il prossimo 21 agosto, dopo aver scontato appena 10 mesi di detenzione. A rivelarlo è la Bbc, che riporta come l’atleta paralimpico potrebbe essere già fuori dal carcere quest’estate.

Oscar Pistorius è stato condannato a 5 anni di reclusione per l’omicidio della fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, uccisa il giorno di San Valentino del 2013, oltre a 3 anni per il possesso di armi da fuoco, sospesi con la condizionale. L’ex campione potrebbe però scontare una pena decisamente più ridotta rispetto a quella prevista. Pistorius potrebbe infatti essere rilasciato dopo aver scontato soltanto 10 mesi dei 5 anni previsti.

I genitori della ragazza, i signori Steenkamp, hanno dichiarato che “dieci mesi non sono semplicemente abbastanza per aver tolto una vita. Inoltre non manda il giusto messaggio e non serve come vero e proprio deterrente nella maniera in cui dovrebbe essere”.

La famiglia della modella assassinata ha tenuto a precisare di aver “perdonato” Oscar Pistorius e di “non essere in cerca di vendetta”, però considera davvero troppo lieve una pena simile nei confronti di un uomo che ha tolto una vita.

La Bbc riporta inoltre che una simile decisione potrebbe riaprire il dibattito sulle leggi sull’omicidio applicate in Sud Africa. A raccomandare gli arresti domiciliari per Oscar Pistorius è stato il servizio carcerario sudafricano, che deve essere ancora confermato dalla commissione sulla libertà vigilita. Una decisione in merito dovrebbe essere presa in settimana, ma viene considerato probabile che i domiciliari gli vengano accordati.

Considerando come Oscar Pistorius abbia iniziato a scontare la sua pena il 21 ottobre del 2014, entro il 21 agosto di quest’anno potrebbe quindi lasciare il carcere Kgosi Mampuru II di Pretoria in cui si trova attualmente e ritornare in libertà per buona condotta. Nel frattempo, è stato fissato per novembre il processo d’appello nei suoi confronti, anche se una data precisa non è ancora stata stabilita. In quel caso, se Oscar Pistorius venisse giudicato colpevole dalla Corte Suprema del Sud Africa, andrebbe incontro a una pena fino a 15 anni di reclusione.