Un regista come lui è una garanzia. I suoi film ottengono sempre importanti riscontri che arrivano non solo da parte degli italiani, ma anche da chi, all’estero, ha avuto la fortuna, e la possibilità, di vederli.

Stiamo parlando di Ferzan Ozpetek che, con il suo ‘La magnifica presenza’ che vede la travolgente interpretazione di Elio Germano, si prepara a sbarcare, ancora una volta, negli USA, a New York, in occasione della rassegna cinematografica Open Roads che è dedicata al cinema italiana di nuova generazione.

L’8 giugno il film di Ozpeteck sarà proiettato e cineasti e newyorkesi potranno assistere allo spettacolo.

Il già trionfatore del Tribeca Film Festival con ‘Mine Vaganti’, altro festival che ha luogo a New York, non è nuovo a riconoscimenti di questo tipo visto che è stato invitato presso il Lincoln Center altre cinque volte, prima di questa.

La prima fu con ‘Le fate ignoranti’ del 2001.

Questa importante manifestazione cinematografica è organizzata da Cinecittà Luce – Filmitalia e trova, ovviamente, l’appoggio della Film Society del Lincoln Center di New York.

Elio Germano e Ozpetek, dopo la proiezione, saranno a disposizione di appassionati e giornalisti di settore per conversare e chiarire eventuali curiosità.