Un uomo della provincia di Treviso, ridotto alla fame, chiede disperatamente aiuto ai suoi due figli ma loro per tutta risposta gli hanno detto: “Arrangiati”.

“Vi ho mantenuti per una vita e vi ho dato una posizione. – ha detto l’uomo pensionato 80enne ai figli- Ora sono quasi alla fame. Aiutatemi voi”. Dopo che si è visto rifiutare l’aiuto, l’anziano ha chiesto consiglio ad un avvocato che ha preso a cuore la situazione ed ha trascinato i figli in Tribunale chiedendo gli alimenti previsti dal Codice Civile e da quello penale in tema di obblighi di assistenza familiare.

Tutto quello che chiedeva l’uomo erano 80 euro ciascuno: “Ho una pensione di 600 euro al mese – spiegava – ma trecento li spendo per l’affitto. Con gli altri non riesco ad arrivare a fine mese. Datemi una mano. Mi bastano meno di 80 euro a testa. Con 150/160 euro al mese in più riesco a sbancare dignitosamente il lunario”.