Dalla California arriva una storia davvero incredibile, che ha lasciato di sasso persino la protagonista involontaria di quanto accaduto. Qualche settimana fa Jamie-Lynne Knighten si era recata al supermarket per fare la spesa settimanale per tutta la famiglia. Quando si è recata alla cassa, al momento di pagare, si è resa conto che non aveva con sé il portafoglio e che non disponeva di contanti con cui saldare la somma. In preda all’imbarazzo per quanto accaduto ma anche alla difficoltà di non poter portare a casa quanto acquistato, la donna è stata “soccorsa” da un altro cliente del supermercato che ha assistito a tutta la scena.

L’uomo, di nome Matthew Jackson, si è offerto di saldare tutti i duecento dollari del conto, in modo tale che la donna potesse portare a casa la spesa. Un gesto, questo, che l’ha colpita profondamente e che l’ha spinta a chiedere al giovane di 28 anni come si chiamasse e dove lavorasse, in modo tale da poterlo successivamente rintracciare. Il ragazzo le ha però chiesto soltanto una cosa in cambio, di fare altrettanto qualora avesse visto qualcun altro in difficoltà.

Quando Jamie-Lynne ha provato a cercare il ventottenne, per ringraziarlo almeno con una cartolina, ha fatto la sconvolgente e dolorosa scoperta: quel ragazzo tanto generoso era morto la sera stessa del giorno in cui l’aveva aiutata al supermarket, rimasto coinvolto in un gravissimo incidente. Per Jamie-Lynne e la famiglia di Matthew un colpo al cuore: come aveva infatti dimostrato quanto avvenuto nei confronti della donna, il giovane era gentile e disponibile con tutti e la sua perdita ha lasciato davvero con tanto amaro in bocca.