Oggi è l’ultimo giorno utile per pagare il Canone Rai per l’anno 2013. Questo quanto stabilito dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico: il rinnovo degli abbonamenti alla Televisione ad uso privato, per apparecchi installati in abitazioni in vigore dall’1 gennaio 2013, può avvenire semplicemente anche tramite un bollettino postale. E oggi scadono anche le prime rate di chi paga la quota annuale in diverse soluzioni.

Rinnovare l’abbonamento alla Rai. Per chi paga una quota unica annuale, dal valore totale di 113,50 euro, oggi è l’ultimo giorno utile. E oggi è anche il giorno di scadenza della prima rata di chi paga semestralmente e trimestralmente: nel primo caso il costo è di 57,92 euro, con la rata successiva che scadrà al 31 luglio. Per chi opta per le quattro soluzioni annuali, invece, bisogna versare una quota da 30,16 euro. Le successive scadenze saranno il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre. Gli importi sono comprensivi della tassa di concessione governativa e dell’imposta sul valore aggiunto (4%) esclusa la tassa di versamento postale o le commissioni dovute per le altre modalità.

Diverse le modalità di pagamento: ci si può recare in un qualsiasi Ufficio Postale e pagare tramite un bollettino da intestare sul conto corrente 3103. Oppure nelle tabaccherie del network Lottomatica Servizi, quelle convenzionate con Sisal e con Banca ITB, fornendo all’addetto il numero di abbonamento e il codice di controllo. Altra modalità, telefonicamente, con carta di credito: telefonando al servizio TAXTEL di Equitalia Nord, numero verde 800.191.191 da rete fissa o 0039 0264161701 da telefono cellulare o dall’estero. E poi su Internet con carta di credito (ai siti di Equitalia Nord e Paschiriscossione), addebitando la quota sul conto corrente, presso gli sportelli bancomat di molte banche e presso gli sportelli bancari.