Un uomo di 45 anni, con precedenti penali, è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione per aver rubato un pezzo di formaggio. Una sentenza che ha fatto il giro d’Italia e che ha suscitato scalpore. L’uomo, infatti, è stato accusato di aver rubato un pezzo di parmigiano il 18 luglio scorso presso un punto vendita di “Eurospin” a Mondello, nel Palermitano. Nello specifico, come riportato puntualmente dal Giornale di Sicilia, il 45enne avrebbe “prelevato il formaggio da uno scaffale e poi lo avrebbe nascosto sotto la maglia”; in un secondo momento lo avrebbe “passato dalla cassa senza pagare”. “Quando una commessa gli ha chiesto di mostrare cosa nascondesse, l’uomo avrebbe reagito in maniera violenta, sferrando una gomitata alla donna” ha scritto il quotidiano palermitano.

Ruba un pezzo di formaggio, multa di 400 euro

Per l’imputato il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a due anni e due mesi di reclusione: la pena, comminata col rito abbreviato, è stata ridotta di un terzo. Oltre alla reclusione, l’uomo dovrà pagare anche una multa di 400 euro. Il 45enne, intanto, si è difeso sostenendo di aver preso il formaggio ma di non aver avuto alcuna intenzione di rubarlo: era solo stato costretto ad uscire fuori dal negozio per chiarire una vicenda personale con la sua convivente. “Alla casa, per pagare, avevo lasciato mio figlio” ha raccontato. Una versione che, però, non ha convinto il giudice.