È stata staccata la testa e anche un pezzo del busto della statua del magistrato Giovanni Falcone che si trovava nel quartiere Zen a Palermo. La Procura ha già aperto un’inchiesta per risalire agli autori del gesto.

La testa e parte del busto di Falcone, poi, sarebbero stati usati come “ariete” da scagliare contro il muro dell’istituto scolastico Falcone-Borsellino allo Zen di Palermo.

Busto di Falcone usato come “ariete”

Arriva anche il commento del Premier Paolo Gentiloni via Twitter: “Oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria”.