Anche Plaza de Mayo, a Buenos Aires, ha festeggiato l’insediamento del Papa argentino. Un bagno di folla a distanza, con moltissima gente, che hanno seguito la cerimonia su un maxischermo. Poco prima dell’inizio del rito, dal palco si è diffusa la voce del Pontefice che ha telefonato per salutare i fedeli, chiedendo loro di “camminare uniti e di pregare per lui”.

UPDATE 11.40 Papa Francesco saluta le delegazioni nella Basilica, saluta anche il presidente Napolitano e il capo del governo Monti con le rispettive mogli.

UPDATE 11.20 Terminata la Santa Messa di inizio Pontificato, Papa Francesco rientra in Basilica, le campane di P.zza San Pietro suonano a festa.

UPDATE 9.50 Inizio della messa, Papa Francesco dice: “Custodiamo Cristo per custodire gli altri”, “il vero potere è il servizio. Servite i malati, i deboli, i poveri”, “Mi appello ai potenti: Custodite l’uomo e il creato”.

UPDATE 9.46 Papa Francesco riceve l’anello del pescatore, l’anello di Pietro, consegnatogli dal Cardinale Sodano e gli viene consegnato il Pallio (la stola di lana con la croce rossa)

UPDATE 9.27 Papa Francesco è in preghiera sulla tomba di San Pietro.

UPDATE 9.07 E’ terminato il giro in papamobile di Papa Francesco per la piazza tra i fedeli. Nella mattinata una telefonata alla sua gente di Buenos Aires: “Non abbiate paura, il Sigonr è buono”. Il Papa è in sagrestia e si prepara alla cerimonia.

UPDATE 8.49 Ecco il giro in papamobile di Jorge Mario Bergoglio che, già vestito da Papa (dunque senza le vesti liturgiche) ha deciso di passare in mezzo alla folla, sorridente, per salutare i fedeli. Cielo sereno, sole splendente, tempo buono. Tutto si svolge nella normalità, con le guardie di sicurezza attorno a lui. Papa Francesco a suo agio, meno intimidito di Benedetto XVI a suo tempo. Circondato dalle bandiere di tutto il mondo che sventolano in Piazza San Pietro. Bergoglio ha baciato un bambino e un ragazzo malato, con i fedeli a gridare: “Santità, siamo con lei“.

C’è grande attesa, questa mattina, a Roma per l’intronazione ufficiale di Jorge Mario Bergoglio a Papa Francesco. La piazza San Pietro, già gremita, attende il giro sulla Papamobile di Bergoglio, che dalle 8.45 uscirà da casa Santa Marta per la cerimonia di inaugurazione del pontificato. Andrà in mezzo ai fedeli prima della cerimonia, forse addirittura spogliato del canonico abbigliamento da Papa. La messa al via alle 10.

C’è grande attesa, dunque, per il primo Papa gesuita, il primo Papa sudamericano, il primo a chiamarsi Francesco. La giornata dovrebbe rispecchiare, a grandi linee, questa tabella oraria.

8.45 – Il Papa esce da Santa Marta e raggiunge piazza San Pietro

8.50/9.10 – Giro sulla piazza sulla papamobile

9.15 – Francesco entra in basilica, va nella sacrestia vicino alla Pietà e si veste per l’inizio della cerimonia

9.20 – Scende alla tomba di San Pietro accompagnato da rappresentanti delle chiese orientali e cattoliche (4 cardinali e 6 arcivescovi)

9.25 – Sulla tomba di san Pietro viene consegnato il Pallio (la stola di lana con la croce rossa) e l’ anello del pescatore

9.30 – Con tutti i cardinali concelebranti esce dalla basilica e va sul sagrato per l’inizio della celebrazione

9.35 – Il Pallio viene imposto sulle spalle del Papa dal cardinale protodiacono (Jean Louis Tauran). L’anello del pescatore viene consegnato dal Decano (Angelo Sodano)

9.45 – Una rappresentanza di sei cardinali presta obedienza al Papa

10 – Inizio della messa

11.30 – Conclusione prevista della cerimonia

11.45 – Il Papa entra in Basilica e incontra le delegazioni degli Stati stranieri