Benedetto XVI è uscito per l’ultima volta dal Palazzo Apostolico nel cortile di San Damaso dove ha salutato il cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone, il sostituto Angelo Becciu, il personale e i prelati presenti, congedandosi da loro per l’ultima volta.

E’ arrivato così alla residenza estiva di Castel Gandolfo. L’elicottero con a bordo il Pontefice è atterrato nell’eliporto della cittadina sui Colli Albani, a poca distanza dal Palazzo pontificio dove il Papa uscente risiederà nei prossimi due mesi.

Ad accogliere il Santo Padre, i rintocchi delle campane, per segnalare ai fedeli che Papa Benedetto XVI è partito dal Vaticano ed è giunto a Castel Gandolfo, dove la piazza è stracolma e i fedeli hanno invaso tutte le strade laterali del centro. Prima delle campane un lungo applauso è scattato in piazza per Benedetto XVI.

L’ultimo Tweet di sua santità, Joseph Ratzinger, è rivolto ai fedeli: “Grazie per il vostro amore e il vostro sostegno. Possiate sperimentare sempre la gioia di mettere Cristo al centro della vostra vita”.

Parole di ringraziamento anche per i suoi collaboratori; Papa Benedetto XVI, prima della rinuncia al Pontificato, che avverrà oggi alle 20, saluta anche i cardinali: “La vostra vicinanza e il vostro consiglio mi sono stati di grande aiuto, grazie. Anche in momenti in cui qualche nuvola ha oscurato il cielo, abbiamo cercato di servire… abbiamo donato speranza”. Ai porporati si è appellato affinché “il collegio dei cardinali sia come un’orchestra in cui le diversità possano portare ad una concorde armonia”. E poi ha detto: “Continuerò ad esservi vicino nella preghiera, specialmente nei prossimi giorni. Tra di voi c’è anche il futuro Papa al quale oggi prometto la mia incondizionata riverenza e obbedienza”.

: