Un militare è stato ferito da un uomo che urlava lodi ad Allah nella metrò di Parigi: il soldato è riuscito a bloccare l’uomo armato con un coltello. Il militare faceva parte dell’operazione “Sentinelle” che si occupa di garantire la sicurezza in città dopo gli attentati dei mesi scorsi. L’aggressione è avvenuta nella stazione della metrò di Chatelet, l’uomo ha tentato di colpire alle spalle il militare impugnando un coltello e urlando frasi che inneggiavano Allah: fortunatamente l’uomo è stato disarmato e bloccato dallo stesso militare.

L’episodio è durato pochissimi secondi e tutto si è concluso senza alcun ferito. Il ministro della Difesa francese ha commentato il fatto in diretta sul canale televisivo Europe1 dicendo: “questo nuovo attacco legittima le nostre intenzioni, quelle di rendere meno prevedibile e meno individuabile il dispositivo militare”; è intenzione del governo francese infatti incrementare di 7000 unità il comparto dell’antiterrorismo “Sentinelle”.

Negli ultimi giorni infatti ci sono stati alcuni casi di aggressione ai militari sia un uomo a Levallois-Perret sia un’altro islamico radicalizzato nei pressi della Tour Eiffel.

In queste ore anche nella metropolitana di Londra è avvenuta un’esplosione che ha portato a molti feriti, clicca qui per tutti gli aggiornamenti.