Don Zanier non usa mezzi termini per “scomunicare” tutte coloro che indossano le minigonne. E lo fa sul bollettino della parrocchia. Troppe, a suo dire, sarebbero le donne in giro per il paese in minigonna: una circostanza che ha fatto scattare la sua ira al punto che ha preso posizione pubblicamente e senza fare sconti a nessuno. “A San Daniele c’è crisi ma a Resia un altro tipo di cosce non conosce ombra di crisi”, inizia così la sua lettera poi distribuita ai fedeli.

Secondo don Zanier, dunque, mostrare le cosce in minigonna sarebbe del tutto irrispettoso. Un comportamento che il parroco ha deciso di condannare duramente:

Suadenti e sinuose cosce femminili che fanno la loro comparsa su esuberanti adolescenti.

Secondo il parroco, dunque, sarebbe ipocrita una società che condanna i femminicidi (tantissimi negli ultimi anni, ndr) ma che è pronta a esaltare la donna come merce di uso e consumo (il riferimento è all’uso della minigonna che tanto l’ha fatto infuriare). Su Facebook, intanto, il volantino in questione ha fatto il giro della rete: da una parte c’è chi si dice indignato, dall’altra chi supporta il parroco poiché indossare le minigonne sarebbe poco rispettoso nei confronti della Chiesa.