La nascita prematura del piccolo Haiden ha colto di sorpresa Emily Morgan, una donna dello Utah che durante un viaggio in crociera proprio non si aspettava di partorire essendo solo al quinto mese di gravidanza. Il bimbo è quindi venuto alla luce pur essendo prematuro di quattro mesi e, nonostante pesasse 680 grammi, è sopravvissuto grazie all’aiuto del personale medico di bordo.

In verità, subito dopo la nascita il medico aveva dichiarato alla donna che il piccolo non ce l’aveva fatta ma, dopo 45 minuti di attesa, le ha dato la bella notizia mettendo in conto scarse possibilità di sopravvivenza per il piccolo nato troppo prematuro. La donna ha, così, insistito per vederlo: Haiden, circondato da alcune confezioni di soluzione salina riscaldata per ricreare una sorta di incubatore, indossava una piccola maschera per l’ossigeno con un assorbente igienico per tenere al caldo la testa piccolissima ed evitare di toccarla. In quei lunghissimi attimi di attesa il capitano della nave, nel frattempo, ha raggiunto Puerto Rico il più rapidamente possibile, arrivando addirittura con due ore d’anticipo. Subito dopo l’arrivo al porto, due ambulanze hanno trasferito prontamente il neonato in ospedale. Sul corpicino di Haiden, intanto, erano cominciate a spuntare macchie scure ma, grazie al pronto intervento dei medici, tutto è finito per il meglio ed il piccolo è sopravvissuto definitivamente a questa brutta esperienza.