Una marocchina di 14 anni sarebbe stata picchiata dal padre, fratello e madre poiché, secondo il suo racconto, si sarebbe vestita e comportata da “occidentale”. Un comportamento che la famiglia non avrebbe gradito così da frustarla senza alcuna pietà. Il Tribunale dei minori di Milano, allora, ha deciso di toglierla alla famiglia e le autorità hanno avviato un’indagine anche perché la 14enne avrebbe riportato contusioni multiple, così come riferito dai medici che l’hanno medicata.

Picchiata perché si vestiva da occidentale

A riportare la notizia è il quotidiano “La Provincia  Pavese” secondo cui la famiglia si sarebbe difesa sostenendo che la giovane non voleva andare a scuola, che la sera rientrava troppo tardi e che si vestita in maniera eccessiva (quindi da “occidentale”). L’unica cosa certa è che la ragazza sia finita in ospedale con contusioni multiple e per questo ha già sporto denuncia. I giudici, intanto, hanno deciso di affidarla, seppur provvisoriamente, ad una comunità per minori.

14enne picchiata ma la famiglia smentisce

Saranno gli inquirenti a dover chiarire come mai la famiglia la picchiasse fino a costringerla a recarsi in ospedale. Le versioni, della vittima e dei genitori, risultano essere assai differenti e non sarà facile ricostruire la verità dei fatti.