Ultimo giorno di scuola da dimenticare nella città di Pavia, dove una tradizione goliardica che coinvolge due istituti ha dato luogo a scene di violenza.

Sono infatti 4 le persone rimaste ferite (per fortuna in modo lieve) a seguito dell’assalto che gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Cardano – l’Itis – hanno portato a termine ai danni dei loro colleghi del Liceo Scientifico Copernico.

In genere la disfida si risolve in un lancio reciproco di gavettoni, ma quest’anno le due scuole che si trovano molto vicine hanno visto degenerare la situazione.

Dopo un lancio di fumogeni gli studenti dell’Itis (accompagnati da ragazzi provenienti da altre scuole) hanno fatto irruzione nella sede del Copernico in tarda mattinata, provocando aspramente i ragazzi ivi presenti.

Questi hanno reagito con violenza, e in breve si sono scatenati tafferugli, con tanto di spintoni e botte, che hanno provocato la rottura delle porte d’ingresso, anche a causa del lancio di un cartello stradale rinvenuto nel cortile del Liceo.

L’intervento di docenti e bidelli ha provveduto a calmare la situazione, ma sul posto sono dovute arrivare anche le vetture di carabinieri e polizia per riportare l’ordine. Le autorità indagano, anche attraverso l’analisi dei filmati registrati dai presenti, per capire chi sia il responsabile della situazione.

La Rete degli Studenti e della Consulta Provinciale su Facebook ha condannato con sdegno “le azioni violente e insensate che violano il rispetto non solo delle persone ma anche dell’istituzione scolastica. Ci auguriamo che i responsabili vengano individuati“.