Antonio Maria Ricci, noto pediatra del Policlinico San Matteo di Pavia, è stato arrestato con l’accusa di pedofilia. L’uomo avrebbe molestato una paziente minorenne affetta da una grave malattia adescata sui social network.  Il pediatra è stato accusato di aver abusato della ragazzina di soli 13 anni dopo aver conquistato la sua fiducia su Facebook.

L’uomo, che attualmente si trova agli arresti domiciliari su ordine del gip di Pavia, avrebbero intrattenuto conversazioni spinte con la giovane paziente e avrebbe molestato fisicamente la tredicenne quando si trovava da sola nella sua camera d’ospedale per sottoporsi a una terapia sperimentale. Il pediatra, a capo del servizio di gastroenterologia del reparto pediatrico dell’ospedale pavese, è anche un dirigente dell’Asp (Azienda servizi alla persona). In passato ha ricoperto la carica di segretario del Pd a Pavia.

L’arresto del pediatra è avvenuto al culmine di un’indagine avviata molti mesi fa, quando i genitori della 13enne si sono accorti delle chat a sfondo sessuale avviate su Facebook in cui il medico chiedeva effusioni alla ragazzina. In occasione di un ricovero il medico si sarebbe spinto oltre, baciandola sulla bocca e sulle braccia. Molestie avvenute nei confronti di una ragazzina debilitata dalla malattia e approfittando della relazione di fiducia instaurata con la paziente minorenne.

La posizione del pediatra è complicata proprio in virtù del ruolo ricoperto dal medico nel noto ospedale lombardo. Secondo la pm di Pavia Chiara Giuiusa esiste il pericolo di reiterazione del reato. Il magistrato è convinto che il medico fosse pienamente consapevole del disvalore degli atti compiuti ai danni della paziente.

Policlinico San Matteo sospende pediatra

L’amministrazione del San Matteo dopo l’arresto del pediatra ha deciso di prendere immediatamente provvedimenti, annunciando che si dichiarerà parte civile in un eventuale processo:

In relazione alle gravissime accuse che hanno portato all’arresto, il Policlinico ha provveduto all’immediata sospensione cautelare dal servizio del medico e all’avvio della contestuale procedura disciplinare nei suoi confronti.

Il sindaco di Pavia Massimo Depaoli ha revocato gli incarichi ad Antonio Maria Ricci:

Mi auguro che la delicata vicenda che vede coinvolto Antonio Ricci si chiarisca al più presto. Nel frattempo, in via cautelativa, per agevolare il normale svolgimento del procedimento giudiziario e favorire la regolare attività dell’Azienda Servizi alla Persona (Pertusati e Santa Margherita), procederò alla sua revoca dal consiglio di amministrazione che attualmente egli presiede.