Un’altra grande azienda italiana, un altro marchio di primissimo piano, se ne va. I fratelli Averna hanno infatti annunciato d’aver siglato un accordo con il gruppo turco che fa capo alla famiglia Toksoz per la vendita dell’azienda Pernigotti, storico marchio italiano del settore dolciario. L’azienda della famiglia Toksoz è privata, ha sede a Istanbul e ha registrato un fatturato annuo pari di circa 450 milioni. Detiene già marchi importanti a livello planetario, nel settore dolciario, come Tadelle e Sarelle.

La famiglia Averna, famosa soprattutto peri proprio alcolici (il famoso Amaro Averna, il Braulio, limoncello e grappe varie), lascia dunque la Pernigotti, azienda italiana con oltre 150 anni di storia. Un leader nel settore cioccolato gianduia, con i gianduiotti che sono entrati di prepotenza nella storia italiana senza esserne più uscita. La cessione dell’azienda lascia un po’ perplessi, visto che negli ultimi anni la Pernigotti ha avuto una grande impennata di vendite soprattutto sui mercati internazionali (tra cui Germania, Stati Uniti, America Latina e Cina), vendite per 75 milioni. La sede produttiva della Pernigotti è a Novi Ligure, in Piemonte.