La capacità di reinterpretare il concetto di due ruote, di poter dare una linea nuova e accattivante ad una bici, arriva dal laboratorio di Peugeot Design Lab. Qui troviamo le biciclette elettriche eDL-122 e eDL-132, concepite secondo le esigenze sempre più diverse del mercato delle due ruote a pedale sempre più orientato all’uso dell’elettrico.

Queste concept-bike si collocano all’interno del filone “design Peugeot”, che ha sviluppato una linea tutta personale per poi applicarla ai prodotti in movimento come auto e scooter. Non è esente uno dei prodotti più popolari come la bicicletta, che assume delle connotazioni diverse rispetto a quanto si è abituati. Le forme infatti sono condizionate sia dalle scelte stilistiche ma anche da quanto in dotazione sui prodotti a due ruote.

Pensare una due ruote a pedale con l’ausilio di un motore elettrico, significa anche lo sviluppo del moto concetto che integra in modo discreto ed efficiente una serratura, una batteria rimovibile e una valigetta speciale progettata per resistere alle intemperie, tutte in un unico prodotto. Inevitabilmente le forme ne sono condizionate dagli strumenti in dotazione, tanto da generare una due ruote fuori dal comune.

Peugeot-design-lab-edl-132

Molto accattivante ed interessante è il modello sportivo eDL 132, un prodotto dalle alte prestazioni con un motore montato sotto il movimento centrale e integrato nel telaio al fine di non interrompere il disegno del telaio stesso. Il tutto completato da due freni a disco anteriore e posteriore con il ruolo di fermare il moto in maniera uniforme. La batteria rimovibile è integrata nel telaio, la trasmissione è a cinghia e il cambio è elettrico. Infine, un fanale posteriore è integrato alla sella, mentre il manubrio ospita anche un sistema di illuminazione e un controllo touch screen con GPS.

Peugeot-design-lab-edl-132

Peugeot Design Lab da il via ad un concetto del tutto innovativo per il settore bike, probabilmente precursore di un filone che dominerà in un futuro prossimo la fruibilità delle due ruote a pedale.

Publiredazionale