Una donna cinese, accecata dalla rabbia, ha picchiato in strada la presunta amante di suo marito. L’assurdo episodio è avvenuto a Changzhou, nella Cina orientale, e la moglie tradita ha voluto che una sua amica lo riprendesse per poi pubblicarlo su internet. Nelle immagini crude è immortalata una donna ben vestita che prende a pugni e calci un’altra ragazza che, elegante e in tacchi, è distesa inerme a terra.

La donna infuriata, mentre tira i capelli dell’altra, inveisce contro di lei con toni bruschi accusandola di voler sedurre il marito, per poi lanciarle addirittura minacce di morte. La ragazza accusata di tradimento ha, dapprima, negato di essere l’amante del marito ma poi, sotto i colpi della donna, ha confessato il fattaccio e si è arresa giurando di aver chiuso la relazione con l’uomo e invitando l’altra a farsi dare spiegazioni dal compagno fedifrago. Il video toccante ha fatto immediatamente il giro dei social network cinesi, come “Youku“, insieme ad un secondo filmato girato da uno sconosciuto presente al momento sulla scena. Le immagini, visualizzate da migliaia di utenti, sono finite anche su “Weibo“, sito di microblogging cinese, scatenando i commenti degli internauti cinesi divisi tra chi giustifica il comportamento della moglie tradita e chi, invece, lo critica categoricamente in quanto la donna avrebbe dovuto affrontare in primis il marito. Intanto la vittima del pestaggio non ha sporto denuncia ma è partita immediatamente un’indagine della polizia, anche se l’identità delle due donne è ancora ignota.