Sapevamo che non avrebbe tardato ad arrivare e così è stato: il Pd, preso atto delle parole pronunciate ieri in Piazza San Giovanni da Piero Pelù, risponde con tweet e video sul canale ufficiale del partito. A volersi far sentire questa volta è Pina Picierno, capolista Pd nella circoscrizione Sud alle elezioni Europee che attacca Pelù, “meno reality show e più vita reale, 80 euro al mese sono un aiuto per chi ne guadagna mille”. Ecco il tweet in cui potrete trovare anche il video con le dichiarazioni della Picierno.

Pelù, attaccato e criticato dopo le sue dichiarazioni sul palco del concerto del Primo Maggio (leggete qui tutto il messaggio di Piero Pelù), replica sulla sua pagina Facebook: Matteo Renzi è un bugiardo e mente in maniera spudorata sapendo di mentire nei miei confronti”. Il rocker attacca nuovamente il premier e il Pd, cercando di smentire quello che numerosi telegiornali e siti hanno riportato.

“Pelù ce l’ha con Renzi perchè non gli ha più fatto fare l’estate fiorentina”, queste le parole che avrebbero fatto infervorare nuovamente Pelù, che rincara la dose e, oltre a ricordare ciò che di buono ha fatto nella sua città, Firenze, si dice convinto del fatto che Renzi non ha un solo argomento reale per contrattaccare le mie critiche da cittadino e da cantante al suo operato, quindi annaspa sul nulla”.

Ma non è tutto. Michele Anzaldi, deputato del Pd, ha chiesto l’intervento di Vigilanza Rai e Agcom. “Sarebbe interessante sapere cosa pensano il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, e il presidente dell’Agcom, Angelo Cardani, dell’intervento di Piero Pelù al concerto del Primo Maggio in diretta su Rai3″ si domanda Anzaldi e, dato che le elezioni europee del 25 maggio si avvicinano, ricorda che “la trasmissione è ricondotta sotto la responsabilità del Tg3″.