[AGGIORNAMENTO] Non sembra finire il periodo negativo per il pilota Alitalia Maurizio Foglietti, e per l’aviazione civile in generale che ora deve fare i conti con i timore dei passeggeri, scioccati dai terribili fatti che hanno visto coinvolta la Germanwings.

A poche ore dalla sospensione da parte della compagnia di bandiera, Foglietti è infatti stato protagonista di un incidente stradale in Umbria, precisamente sulla E45. Il sinistro, avvenuto in prossimità dell’uscita San Damiano di Todi, ha coinvolto un’altra vettura, guidata da un ragazzo di 23 anni rimasto ferito (prognosi di 30 giorni). Foglietti, a quanto pare, al momento dell’incidente è risultato positivo all’alcol-test. Seppure il suo tasso alcolemico fosse solo leggermente superiore al consentito, le forze dell’ordine gli hanno ritirato la patente di guida come da regolamento.

Maurizio Foglietti, un pilota dell’Alitalia, ha sparato dei colpi di pistola contro una parete della sua abitazione a Todi, città in provincia di Perugia. Gli spari si sono avvertiti la sera di Pasqua e sarebbero arrivati al termine di una lite domestica.

Foglietti è stato sospeso immediatamente dalla compagnia di bandiera italiana, che ha anche annunciato come il pilota “non è al momento impegnato in servizi di comando e di volo” e che è stata avviata la verifica del caso sulla vicenda.

Informata la Procura della Repubblica di Spoleto, quest’ultima ha precisato che le indagini “muovono dalle ipotesi di minaccia grave e di danneggiamento aggravato, reati che non consentono l’adozione di misure cautelari o interdittive”. Le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti sono in corso ma per ora non ci sono sostanziali novità: “Eventuali accertamenti sullo stato di salute delle persone coinvolte nell’episodio – si legge nella nota della Procura spoletina – potranno essere condotti, laddove se ne ravvisi la necessità, per i soli riflessi di natura penale. Non sono invece di competenza di questo Ufficio le valutazioni concernenti l’idoneità del sig. Foglietti al servizio svolto per l’Alitalia”.

Maurizio Foglietti non è certo un pilota come gli altri, visto che in carriera ha comandato anche il volo di linea Alitalia con il quale Sergio Mattarella, il 14 febbraio scorso, aveva raggiunto Palermo in qualità di presidente della Repubblica per una visita privata.