Non è un brand rivelazione, ma è tra quelli che a Pitti Uomo 83 ha portato una ventata di freschezza, novità e vera innovazione. Parliamo di Jaggy, che, durante la manifestazione fiorentina, ha presentato il progetto speciale legato al mondo della bicicletta, caratterizzato da un nuovo modello di pantalone con piccoli piping catarifrangenti, pensato per gli amanti del movimento e degli spostamenti ecosostenibili. Non solo.

Questo progetto è reso ancora più innovativo grazie al trattamento No Drop: se vi troverete sotto una pioggia improvvisa, non vi bagnerete. L’acqua scivolerà via come se niente fosse. Non ci credete? Guardate la foto in allegato: rovesciando una bottiglia d’acqua sopra il jeans, essa si coagula senza filtrare nel tessuto. Il trattamento è stato utilizzato anche su altri capi della collezione, come maglioni e capispalla di lana cotta.

Il pantalone iconico di Jaggy si sviluppa e attraversa mondi, che vanno dallo sportswear casual (con 5 tasche, arricchiti da dettagli propri del marchio come la banda laterale e cavallo interno rinforzato) fino all’ispirazione circense, con chino e 5 tasche in lana o in micro fantasie con bretella, da indossare con il cavallo basso per apparire diversi nella quotidianità. Tra i capospalla, davvero utili, soprattutto per le gite fuori porta, le giacche salvaspazio in piuma diretta richiudibili nella propria tasca.

Una capsule è dedicata poi al tema nautico, con capospalla di lana cotta, maglieria importante con finezza 3 o 7 con lavorazioni diverse, pantaloni con fantasie che abbracciano diverse sfumature del blu e felpe doppiate con jersey rigati. Insomma, una collezione dal mood vintage e raffinato, ideale per l’uomo sportivo, casual, trend setter e, e perché no, dandy.