Plinsky torna al Pitti Uomo con la terza collezione, proprio a un anno di distanza dal suo lancio ufficiale alla kermesse di moda dello scorso giugno. Il giovane marchio italiano di streetwear torna a Fortezza da Basso per presentare la collezione Primavera/Estate 2015 la cui ispirazione principale continua ad essere il mondo dello skateboarding, del surf e garage rappresentato in chiave urban.

Ironia e libertà caratterizzano l’intera collezione pensato per tutti coloro che attraverso i vari sport, passioni e discipline riescono a trovare del tempo in modo autentico e fuori dalle convenzioni. La proposta della collezione prevede quindi vari look che vanno a rivisitare le tipiche iconografie americane dello street style in chiave vintage.

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA AL PITTI UOMO DI GIUGNO

L’utilizzo di immagini grafiche passa attraverso la decontestualizzazione di icone storiche degli anni passati come quelle pittoriche della rivoluzione francese che trasformano i capi della capsule in qualcosa di evocativo, che vuole esprimere un desiderio di rivoluzionare il contesto socio-culturale di oggi.

Una predilezione per comode linee asciutte realizzate in jersey, elastane e nylon vengono proposte per capi quali capispalla, pantaloni, t-shirt e felpe. La collezione di quest’anno è stata arricchita inoltre da accessori quali calzini, cappelli, teli mare e costumi, fino a skateboard, surf e orologi. Una fusione tra moda street e arte, frutto di un’attenta ricerca e selezione dell’ufficio stile interno, che rende Plinsky un marchio unico nel mondo dello streetwear italiano.

Teaser Plinsky Surf from Plinsky Clothing on Vimeo.