In occasione della Firenze Hometown Of Fashion, al Pitti Uomo 2014, è stata inaugurata la prestigiosa mostra Equilibrium firmata Salvatore Ferragamo.

Questo di Equilibrium è un progetto a cui noi della famiglia tenevamo in modo particolare. Nasce dagli studi che mio marito Salvatore fece negli anni sul piede e sul modo di camminare. In ufficio ho ancora una scatola contenente un pendolo che allora, tanti anni fa, si utilizzava per trovare il punto di equilibrio. Molti piedi si sciupano semplicemente perché sono calzati male” ha raccontato Wanda Ferragamo, ancora bella arzilla nonostante abbia superato i novant’anni.

Perché Salvatore Ferragamo in fondo non era altro che un signore come tanti partito per l’America, diventando poi il calzolaio delle dive di Hollywood e, al suo ritorno, ha scelto proprio Firenze come città dove creare le sue “opere d’arte” che hanno fatto crescere il marchio a livello mondiale.

Aperta dal 19 giugno 2014 al 12 aprile 2015, la mostra Equilibrium ha accolto moltissimi ospiti, accompagnati attraverso la storia dell’evoluzione dell’uomo, da quando gli antenati smisero di camminare a quattro zampe arrivando quindi alla posizione eretta: un viaggio percorso attraverso le opere dei più noti artisti di fama internazionale (clicca qui per saperne di più) e la storia dello stesso marchio.

Il tutto grazie ai suoi curatori: Stefania Ricci, che dirige il museo Ferragamo, e Sergio Risaliti, in collaborazione con lo studioso di danza contemporanea Emanuele Enria. “Salvatore Ferragamo era un calzolaio, ma anche un architetto, un ingegnere ed un esperto di anatomia” ha raccontato Stefania Ricci.

Ecco il video della mostra: