La collezione Autunno/Inverno 2016 Madness è l’espressione di un percorso di esplorazione della mente umana e del mondo che ci circonda. E’ il racconto dello stilista Alberto Affinito sull’introspezione e la coscienza di sé al limite della ragione.

Tagli netti, linee “costrette” (quasi a ricordare le camicie di forza), forme che prendono vita da quadrati di “cartone”: una rivisitazione delle opere artistiche di Robert Rauschenberg della collezione Cardboards, opere fatte di cartoni e materiali di scarto. Ma anche capi morbidi che avvolgono, nascondono e proteggono come coperte. Una collezione che vuol esser un distacco da tutto ciò che è abitudine, “normalità”.

L’essenza vera del brand art259design riprende nuova voce in questa collezione, abbandonando gli schemi per scoprire nuovi mondi, perché solo oltrepassando le barriere, nella vita come nella moda, si può dare spazio alla folle genialità.

La collezione MADNESS è un grido di disagio, di non appartenenza, una estraneazione voluta e cercata dal momento storico difficile e precario in cui viviamo.

L’essere labile cerca un nuovo linguaggio come risposta a una alienazione altrimenti inevitabile. Una nuova sintassi le cui lettere di cotone, di filati, di lane, di cuciture a vista, di sovrapposizioni e di una palette cromatica esigua (nero, bianco, color cartone e grigio) tenta di articolare un vissuto caotico, fornendogli significato e una solidità perduta.

Cappotti, mantelle, camicie, t-shirt, maglioni, pantaloni, capi genderless, sono le parole le cui combinazioni costituiscono l’espressione del nuovo linguaggio.