PRPS,  leader mondiale del luxury denim amatissimo dalle star del jet set hollywoodiano, presentando la sua startup a Pitti Uomo con un’esclusiva mostra che ripercorre i 10 anni della sua storia.

Nella cornice dello storico Palazzo Gianfigliazzi Bonaparte, nel cuore di Firenze in Lungarno Corsini 4, lo scorso 18 giugno è stato inaugurato un cocktail party con un suggestivo percorso espositivo a testimonianza della storia intrapresa dal brand nato nel 2003 e sviluppatosi in Giappone dove ha incontrato le tecniche artigianali orientali.

Passato, presente e futuro di PRPS hanno preso vita attraverso 30 outfit, con un allestimento ispirato al celebre esercito di terracotta di Qin Shi Huang, mescolando così influenze di diverse culture per esprimere al meglio l’essenza di un brand in cui est e ovest si fondono con tradizione e innovazione, passione e tecnologia.

Una brand identity unica per PRPS che ha nel suo dna il concetto di autenticità, valore che Donwan Harrel, fondatore del marchio, ha introdotto nel mondo del denim guardando al Giappone e alle tecniche artigianali di lavorazione sartoriale del denim tipiche del Sol Levante: infatti parte della produzione dei jeans è effettuata artigianalmente a Okayama, utilizzando il migliore cotone africano per dare vita a un jeans senza eguali.