L’accessorio veste.

Nulla da fare, cari uomini. E’ così.

Non tollero dubbi, visi perplessi e frasi del tipo “la borsa la portano solo i modelli in passerella“.

Fidatevi (e mi darete ragione dopo aver visto le foto del Pitti Uomo alle porte).

Attenzione, dunque.

Non sto parlando di colori (possono essere diversi, sfato la regola della cinta uguale alle scarpe e alla borsa).

Bensì, mi riferisco ai materiali e agli abbinamenti: tutto deve essere armonioso.

Uno dei brand che avrò modo di conoscere al Pitti Uomo è Fabrizio Mancini.

Tale marchio dedica la sua collezione di accessori ss 2014 alle passioni dell’uomo contemporaneo, passando dallo sport ai viaggi, dagli hobby al tempo libero puntando l’attenzione sull’accessorio.

Classica la cerimonia, che rimane l’unica proposta formale accanto ad una collezione che presenta contenuti decisamente più sportivi declinati in sportswear, barca, jeans o street.

Per la prossima primavera estate il brand propone cinture in materiali tecnici e lavorazioni hi-tech, materiali trattati e lavorazioni artigianali che donano al prodotto un sapore vintage ma rivisitato in chiave moderna.

Del tutto nuovo l’utilizzo di contaminazioni grafiche per la linea jeans dove la cintura pop e l’abbinata scarpa realizzata con pellami scamosciati e schizzati creano un perfetto gioco di colori abbinandosi ad un’altra cintura in cuoio bicolore con stampa a rullo.

Nella linea dedicata allo sport il canvas trova diverse interpretazioni, negli intrecci elasticizzati, classici o a spina di pesce, mono o bicromatici, ma anche abbinato a suede e pelle in combinazioni trimateriche e sovrapposte.

La linea comprende anche i modelli più classici  delle linee pregiati e cerimonia, in cocco, alce e vitello, modelli reverse, con fibbia pantografata, con allacciatura classica o a pomelli, dedicati ad un look formale da indossare con l’abito, per il quale Fabrizio Mancini ha sempre un occhio di riguardo.

La borchia rimane un must nel suo panorama street e viene riproposta sia per la cintura in cuoio lavato, con borchie ed incisioni a laser che nei bracciali dal gusto vintage.

A questa linea di cinture si abbinano i coordinati, borse in morbidissimo cuoio, pelle e nylon e le calzature, nei modelli  mocassino finto basso, ­­desert boots in camoscio dal fondo sughero, e la stringata in vernice o pelle lucida dalla punta sfilata per la cerimonia.

(Durante il Pitti Uomo seguitemi live su Lookdarifare, Facebook, Twitter)