Superdry ritorna a Pitti Uomo 88 per presentare i key look della nuova collezione Spring Summer 2016, con particolare focus sulla collaborazione con Idris Elba, affascinante attore britannico vincitore del Golden Globe , con il quale il brand ha realizzato una capsule premium da uomo per la Fall Winter 2015.

Attraverso dettagli elaborati, tessuti di alto calibro e branding sofisticato, il DNA di Superdry si radica e si mixa alla raffinatezza dello stile dell attore dando vita ad un perfetto Mensurbanwear deluxe.

Per la Spring Summer 2016 la collezione uomo Superdry parla di viaggi, di destinazioni, di ispirazioni e di percorsi. A parlarcene è Massimiliano Alvisi, Direttore Commerciale Italia in un’interessante intervista.

Quali sono le novità di Superdry al Pitti, in che cosa consiste il Dna del brand?

“Qui al Pitti presentiamo di nuovo tutta una parte di collezione legata al mondo delle stampe hawaiane, alle stampe colorate che riprende proprio il tema di quest’anno del Pitti; in realtà il colore è già presente nel DNA di Superdry ed è assolutamente la base, da sempre, di tutte le linee del marchio che si contraddistingue per le sue t-shirt e le felpe sempre super colorate. Abbiamo riportato il colore e le stampe anche sui pantaloni, shorts per la parte mare, perciò abbiamo ripreso in toto il tema di Pitti Uomo di quest’edizione anche se, ripeto, nel DNA di Superdry, il colore è dominante, c’è da sempre.

Superdry è un brand molto giovane e noto, che esiste da 12 anni, ed è nato con 5 polo. Oggi è un brand presente su tutto il globo, è un’azienda che si aggiorna intorno ai 1000 milioni tra world sale e retails, quindi ha un volume importante. Per quanto riguarda il mercato italiano che noi gestiamo come distributori Interjeans, stiamo crescendo in maniera esponenziale; oggi abbiamo 400 account, 400 clienti per il world sale, abbiamo 30 negozi monomarca che si declinano in due formule: una che si basa sul Superdry Store tradizionale e una formula invece più innovativa, che abbiamo introdotto noi, che è legata a un marchio che si chiama be standard che raccoglie tutti i nostri brand che noi distribuiamo.

Questo Pitti è partito caldissimo sotto tutti gli aspetti e ci aspettiamo di consolidare quello che è il nostro pacchetto clienti profilando sempre di più verso l’alto quello che è la distribuzione e abbiamo anche tutta una serie di contatti perché è un piano di sviluppo che prevede l’apertura di altri 5/10 negozi nel secondo semestre.”

Qual è il focus della nuova collezione?

“Il focus della nuova linea è sicuramente il mondo delle polo, degli shorts con tutta una serie di fantasie, di temi, che si vanno a mixare a due messaggi nuovi : uno legato al mondo del fitness e della boxe con una parte di collezione dedicata, mentre c’è un lancio di una nuova avventura legata anche al marketing con Idris Elba, un attore, Dj e musicista, molto conosciuto in UK e in America, che ha fatto questa join venture con Superdry, una capsule premium da uomo per la Fall Winter 2015. Per quanto riguarda invece il prodotto permane l’importante aspetto dei materiali tecnici sulla giubbotteria, perciò il mondo del neoprene,  del nylon, rivisitato  e colorato sotto mille i punti di vista e l’interpretazione anche di tutta la parte accessori dalla ciabatta alla espadrillas ai cappellini in maniera molto, molto, dinamica.”

(Clicca qui per leggere tutte le interviste di Leonardo.it al Pitti Uomo 88)