È morto l’uomo di sessantadue anni che oggi pomeriggio, attorno alle 14:30, è precipitato dalle terrazze del Duomo di Milano, restando incastrato tra le guglie. Al momento non è certo se si sia trattato di incidente oppure di un gesto volontario da parte dell’uomo, che a quanto pare soffriva di depressione. Saranno gli inquirenti a stabilire cos’è accaduto davvero.

La vittima, originaria di Vimodrone (Comune in provincia di Milano), ha fatto un volo di circa venti metri, cadendo dalle terrazze del Duomo (che sono visitabili da parte dei turisti). Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi e l’uomo, una volta recuperato dai soccorsi giunti immediatamente in piazza Duomo, è stato condotto al Policlinico in fin di vita, per poi morire poco dopo.

Sgomento anche tra i tantissimi cittadini e turisti presenti nei pressi del Duomo e della relativa piazza, in cui, tra l’altro, in questi giorni si stanno svolgendo i tradizionali mercatini di Natale. I soccorsi hanno proceduto immediatamente a transennare la zona e a seguito del tragico evento, si è stabilito di annullare il concerto di Natale previsto questa sera in piazza Duomo.