La Norvegia è stata teatro di una tragedia che ha provocato morte di tredici persone e che è avvenuta nei pressi di Bergen, vicino l’isola di Turøy. Un elicottero che stava trasportando i tredici passeggeri da una piattaforma petrolifera a Bergen è caduto al suolo, in seguito ad una forte esplosione. Questa versione dei fatti sarebbe stata fornita da alcuni testimoni ma la verità sarà accertata grazie alle indagini compiute dagli inquirenti.

Le tredici vittime erano undici lavoratori della piattaforma petrolifera e due uomini dell’equipaggio. In seguito all’esplosione alcuni passeggeri sarebbero anche caduti in mare e di certo nessuno di loro è sopravvissuto. Il bilancio, in definitiva, dovrebbe essere piuttosto sicuro. La notizia dell’incidente, avvenuto nella zona Sud-Ovest della Norvegia, è stata data dai mass media locali, che avrebbero citato fonti della polizia.

Stando a quanto avrebbe riferito la polizia, l’incidente sarebbe stato causato proprio da un’esplosione: in cielo sarebbe stato avvertito un rumore fortissimo e poi sarebbe stata ben visibile la colonna di fumo. Il portavoce della polizia norvegese, Morten Kronen, oltre a riferire i primi dettagli su quanto avvenuto, avrebbe comunicato che attualmente la Norvegia ha deciso di bloccare a terra tutti gli elicotteri simili a quello che è precipitato nei pressi di Bergen. Per accertare con esattezza cosa sia avvenuto, si dovrà attendere l’esito delle indagini.