Le previsioni meteo continuano a far registrare eventi anomali sul nostro Paese. Dopo una prima parte di inverno scarna di pioggia e di nevi, già a partire dalla giornata di domani al sud si registreranno temperature di 25-26 gradi, ossia quelle tipiche di una stagione primaverile. Le regioni interessate saranno soprattutto Puglia, Calabria (versante tirrenico) e Sicilia orientale. Una situazione ancor più anomala se si pensa che in teoria l’Italia dovrebbe trovarsi in uno dei periodi più freddi dell’anno.

Un anticipo di primavera, quello segnalato dalle previsioni meteo, che ha fatto registrare temperature anomale già nella giornata di oggi, in città quali Brindisi (24 gradi), Bari (23 gradi), Lecce, Catania e Reggio Calabria (22 gradi). Valori, quelli odierni, destinati ad elevarsi anche per via dei forti venti di scirocco attesi per la giornata di domani.

Situazione meteo completamente diversa nella zona settentrionale dell’Italia, invece, colpita da una perturbazione che dal Centro e dalla Sardegna si è poi estesa fino al Nord. Nelle prossime ore, qui sarà previsto tempo instabile e clima più freddo, certamente più in linea con quello che è il trend stagionale.

Domani le piogge interesseranno il Nordest al mattino, ma anche Lombardia meridionale e orientale, Liguria di Levante e il basso Piemonte. Nel pomeriggio, invece, le piogge si sposteranno verso ovest, bagnando soprattutto Lombardia e la zona est del Piemonte. Piogge anche nella prima parte di mercoledì e non solo al Nord ma anche al Centro Italia e in Sardegna.