Chi sperava in una tregua dal caldo resterà deluso: secondo i meteorologi, infatti, quella appena iniziata sarà una settimana contraddistinta dall’afa e da temperature record in tutta Italia. Le previsioni meteo della settimana del portale Ilmeteo.it non sono confortanti: l’anticiclone africano Caronte continuerà a stringere la penisola nella sua morsa di caldo infernale almeno fino a venerdì 24 luglio.

Le previsioni meteo parlano di temperature massime che non supereranno  i 35-37° C in molte città italiane, mentre le minime in molte località della Penisola non riusciranno a superare i 27° C, creando disagio alla popolazione anche nelle ore notturne. Ma a causare maggiori sofferenze a chi è rimasto in città sarà soprattutto l’afa nelle ore centrali della giornata. Secondo i meteorologi, infatti, a causa della cappa di umidità, la temperatura percepita sarà fino a 4-6°C superiore rispetto ai valori effettivi.

Come spiega Antonio Sanò, direttore de Ilmeteo.it, i prossimi 6 giorni saranno i più caldi della storia, con temperature più alte di quelle registrate a luglio del 2003, anno in cui si toccarono valori record in Europa:

Caronte, in fatto di temperature, ha già battuto il mese di Luglio 2003, e ha battuto anche un altro record: quello della temperatura del mare. Il nostro mare infatti ha misurato in superficie circa 32° C mentre un metro sotto la superficie la temperatura record di 29.4° C. I giorni che verranno saranno i più caldi e afosi della storia con Caronte.

Previsioni meteo: temperature più basse da venerdì 24 luglio

Le ultime previsioni meteo parlano di un cedimento di Caronte, previsto per la fine della settimana. Da venerdì 24 luglio, grazie all’arrivo di una perturbazione atlantica, le regioni settentrionali dovrebbero tornare a respirare. Al Sud le temperature caleranno invece solo a partire dal 26-27 luglio. Gli esperti avvertono che potrebbero venirsi a creare situazioni di pericolo a causa dei forti temporali di calore previsti sulla Pianura Padana, sulle Alpi e sugli Appennini.