Dunque i pronostici sono stati rispettati. Pier Luigi Bersani ha vinto le primarie del centrosinistra e sarà il candidato premier della coalizione alle prossime elezioni politiche. Superando il 60% dei voti al ballottaggio di domenica 2 dicembre, non ci sono state chances per Matteo Renzi. Il sindaco di Firenze ha ammesso ufficialmente la sconfitta dopo soli 15 minuti dall’inizio dello spoglio, con un messaggio su Twitter: “Era giusto provarci, è stato bello farlo insieme. Grazie di cuore a tutti”.

Questi sono i risultati definitivi dello scrutinio nel turno di ballottaggio. I voti validi sono stati 2.802.382. Le sezioni 9219.

Pier Luigi Bersani – 1.706.457 voti – 60,9%

Matteo Renzi – 1.095.925 voti – 39,1%

Risultati primo turno (25 novembre):

Pier Luigi Bersani: 44,9% – 1.393.990 voti

Matteo Renzi: 35,5% – 1.103.790 voti

Nichi Vendola: 15,6% – 485.158 voti

Laura Puppato: 2,6% – 80.600 voti

Bruno Tabacci: 1,4% – 44.030 voti

Totale dei voti validi: 3.107.568

LINK UTILI

Primarie centrosinistra ballottaggio: Bersani, il viaggio lo facciamo assieme

Primarie centrosinistra ballottaggio: Renzi, ho sbagliato qualcosa, vi chiedo scusa

Primarie centrosinistra ballottaggio: Bersani vince a mani basse

Primarie Pd: Pier Luigi Bersani trionfa su Matteo Renzi

Primarie centrosinistra ballottaggio: calo affluenza e polemiche sull’ammissione

photo credit: Il Fatto Quotidiano via photopin cc