È il Primo Maggio, la festa dei Lavoratori. Oggi, infatti, si terranno diversi cortei e celebrazioni in tutta Italia oltre al tradizionale (ed attesissimo) concerto in piazza San Giovanni a Roma. I leader dei sindacati Camusso, Furlan e Barbagallo, invece, si recheranno a Portella della Ginesta, in provincia di Palermo, dove si terrà una maxi manifestazione. I tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil hanno già aperto le celebrazioni depositando una corona al cimitero di Piana degli Albanesi, nel Palermitano, dove sono sepolte le vittime dell’eccidio di 70 anni fa.

Primo Maggio, maxi manifestazione a Palermo

Immancabili gli auguri del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti (nei mesi scorsi al centro delle polemiche per alcune dichiarazioni, ndr). “Auguro un buon Primo Maggio a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori. È un appuntamento importante che serve a rinnovare ogni anno la consapevolezza che il lavoro è un elemento costitutivo dell’identità e della dignità di ognuno di noi e, allo stesso tempo, a motivare un impegno ancora più forte per migliorare la situazione dell’occupazione nel nostro Paese” ha dichiarato il Ministro Poletti che consegnerà le onorificenze della Stella al Merito del Lavoro oggi – primo maggio – al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.