Secondo quanto riportato dal sito web della Corte Suprema indiana, l’udienza riguardante il ricorso presentato dai Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone contro l’utilizzazione della polizia investigativa Nia nel processo che li riguarda in cui i due marò sono accusati per la morte di due pescatori è stato fissato per il 7 luglio. L’udienza, in realtà, doveva tenersi il 28 aprile, ma quel giorno i giudici decisero di esaminare solo un caso, rinviando a dopo le ferie estive tutti gli altri 25 previsti tra cui quello dei due marò italiani.

Se sarà confermato il giorno, l’udienza si svolgerà ad una settimana dalla scadenza dei tre mesi concessi a Massimiliano Latorre per sottoporsi in Italia alle dovute terapie per curare l’ictus che lo aveva colpito il 31 agosto 2014. Il fuciliere è stato operato al cuore lo scorso 5 gennaio, operazione in seguito alla quale ha ottenuto dai giudici altri tre mesi di convalescenza prima di dover far ritorno in India il 15 luglio 2015.