Astensione. Il presidente della Corte di Assise di Taranto, Cesarina Trunfio, e uno dei due giudici a latere (i giudici che siedono di fianco al presidente nel dibattimento e formano il collegio giudicante), Fulvia Misserini, hanno inviato al presidente del Tribunale gli atti del processo per l’omicidio di Sarah Scazzi. Ora il presidente dovrà decidere se assegnare il fascicolo ad un’altra corte oppure se confermare gli attuali giudici. In caso di sostituzione, il presidente del Tribunale dovrà anche stabilire se gli atti precedentemente compiuti conservano la loro efficacia. Significa che il processo, giunto quasi al termine, potrebbe anche rischiare di essere annullato.

E’ la conseguenza del polverone sollevato dopo la diffusione avvenuta ieri di un video girato il 19 marzo dagli operatori autorizzati alla ripresa, in cui il presidente della Corte e il giudice a latere discutevano tra loro, fuori onda, delle fasi del dibattimento. I legali di due degli imputati, Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano (foto by InfoPhoto), chiamati in giudizio insieme a Michele Misseri, avevano di conseguenza chiesto ai due giudici di astenersi.

Cliccando su questo link di Sky Tg24 è possibile vedere il fuori onda e la successiva richiesta del legale.