Sabrina Misseri e la madre, Cosima Serrano, sono state condannate all’ergastolo per l’omicidio della piccola Sarah Scazzi, 15 anni, uscisa il 26 agosto del 2010. Otto anni anche a Michele Misseri.

A leggere la sentenza è stata il presidente della corte di Taranto, Rina Trunfio. Michele Misseri è stato condannato a otto anni di reclusione dalla Corte di Assise di Taranto per concorso nella soppressione del cadavere della nipote Sarah Scazzi e per furto aggravato del telefonino della vittima.

Potete trovare a questo link tutti i dettagli sulla sentenza e la cronistoria di questa drammatica vicenda.