Si è concluso anche il settimo appuntamento del talent di moda Project Runway Italia.

Come anticipato precedentemente, la parola chiave per la sfida della settimana era la versatilità. Eva Herzigova ha aperto la puntata ricordando ai sei concorrenti rimasti il loro dovere, facendogli scegliere poi le modelle.

Una volta tornati al loft, Ildo Damiano ha presentato agli stilisti Umberto Binda, amministratore delegato di Breil, che ha presentato la prima sfida: dopo un’attenta assegnazione di sei pezzi esclusivi del brand, gli stilisti hanno creato in 15 minuti un bozzetto che lo valorizzasse. A vincere sono Sara e Marco: i due sono i leader della prova. Ognuno ha scelto le persone che volevano nella propria squadra; in quella di Sara ci sono Elena e Giorgia, mentre in quella di Matteo Rocco e Salvo.

A questo punto inizia la gara maschi contro femmine; le due parti dovevano creare degli outfit che sapessero evidenziare al meglio i gioielli scelti da Umberto Binda utilizzando dei materiali non convenzionali. Ildo Damiano ha portato quindi i concorrenti in una “location post industriale” dove si sono accaparrati vari materiali tra reti, plastica e neoprene in soli 10 minuti.

I lavori nella squadra delle ragazze sono iniziati con qualche attrito, poiché Giorgia non riconosceva Sara come leader, mentre la squadra maschile lavora con tranquillità, grazie a Marco che “cerca la sinergia con naturalezza”. Tra alcuni consigli di Ildo finisce la prima giornata nel loft.

Il secondo giorno la squadra maschile decide di portare in un’altra stanza tutto il loro materiale in un’altra stanza, per lavorare in pace e per non far vedere nulla alle ragazze. Sebbene queste non fossero d’accordo non potevano fare nulla: Ildo Damiano ha dato il suo consenso. Ultimi lavori prima che finisca anche la seconda giornata; le ragazze riescono a trovare un accordo e finire i lavori con serenità.

Arriva quindi il giorno della Runway e dopo gli ultimi ritocchi, la scelta degli accessori, trucco e parrucco, le modelle si apprestano a salire sulla passerella. prima però Eva ha presentato nuovamente i giudici: Alberta Ferretti e Tomaso Trussardi, questa volta affiancati dal giudice ospite d’eccezione: la socialite Anna dello Russo.

Rocco apre la passerella seguito da Salvo e Marco; dopodiché tocca alle ragazze con Giorgia, Elena e Sara. I giudici prendono del tempo di votare e dopo aver espresso i primi pareri è tempo di prendere delle decisioni.

La squadra vincitrice è quella delle ragazze. Sara diventa quindi l’immune della settimana perché leader del gruppo, sebbene i giudici avessero dichiarato che Giorgia se non ci fosse stato un leader, sarebbe stata lei la vincitrice, giudicando il suo outfit come migliore in assoluto. La gioia di Giorgia, praticamente sempre criticata dai giudici per i suoi lavori, fa commuovere Alberta Ferretti.

A rimanere in passerella sono Rocco, Salvo e Marco. Rocco, data l’immunità vinta la settimana scorsa, è salvo. Tra Marco e Salvo la scelta è ardua. I giudici trovano poca personalità nel lavoro del marco, che non lo rispecchia per nulla; in più non si nota per nulla l’accessorio di Breil, ma nonostante ciò, Alberta trova che lo stilista abbia fatto un buon lavoro con la giacca, ma non apprezza l’accostamento con il pantalone. Inoltre viene ripreso dai giudici per aver lasciato troppa liberà agli altri due concorrenti nella sua squadra, trascurando il suo stile. A salvarsi, ma restando comunque i peggiore della settimana, è Marco.

A lasciare la competizione è Salvo. Lo stilista siciliano non ha convinto per nulla con il suo outfit, trovando una Eva stufa della solita proposta con il tubino. L’abito era fatto bene, ma considerato troppo scontato, andando addirittura a privare il materiale della sua anima, sembrando realizzato più un sarto che uno stilista. Salvo si reputa soddisfatto, perché le sue speranze erano limitate alla seconda puntata, invece è riuscito ad arrivare alla settima. Lo stesso dice che la competizione è riuscito a dargli un maggiore senso dell’autocritica, dandogli una visione più ampia nel mondo della moda.

Ecco tutti gli outfit: