Cremona, primi anni ’80: è qui che inizia la storia di Project149.
Già, perché è qui che Monica Mignone ed Elisa Vigilante, duo creativo che si cela dietro il brand di womenswear made in Italy, nascono e crescono.
Studi ed esperienze diverse le portano a fondare, nel non troppo lontano 2013, Project149.

Oggi, a marzo 2014, siamo così qui a parlare della loro AW 2014/15, senza  troppo guardare al loro passato ma sognando sugli abiti della prossima stagione.

Il punto di partenza della collezione è una donna sì femminile, ma allo stesso tempo urbana, capace di interpretare dettagli di forte impatto.
Se infatti le linee seguite dal duo sono ora morbide, con spalle tondeggianti o a campana, ora dure, con silhouette asciutte e tagli maschili, sono invece gli inserti in ecopelliccia a dare carattere alla maggior parte dei capi.
Dai cappotti strutturati alle minigonne, ogni creazione si fa infatti contagiare da quello che può considerarsi il materiale-padrone dell’intera collezione, capace di comparire anche sottoforma di stampa su gonne a matita e pants in neoprene.

Il risultato sono comunque capi che risultano tanto misurati nei volumi quanto nei toni. La palette cromatica si muove infatti tra i toni pastosi dello zafferano e del tabacco e i toni caldi e femminili del caramello e della lavanda.

La AW 2014/15 disegnata da Monica Mignone ed Elisa Vigilante per Project149 risulta così una collezione sperimentale, dove forte è l’idea di base, mentre tanti sono gli spunti sapientemente sviluppati.
Ne sono esempio i moduli geometrici che si rincorrono nei diversi capi e che trovano una loro naturale declinazione nei tessuti tecnici utilizzati.