Ha fatto credere alla moglie che la loro figlioletta di sole tre settimane fosse stata rapita e invece l’aveva lasciata morire.

Matthew Warner di 30 anni originario della California è stato così arrestato dalla polizia dopo che gli agenti hanno trovato il corpo senza vita della bambina dentro un furgoncino vicino l’abitazione dei due.

Dopo la denuncia dei genitori, erano iniziate le ricerche, ma l’agghiacciante realtà era un’altra. La madre della piccola, un’insegnante d’asilo, aveva lasciato la figlia con il padre credendo che tra le sue braccia fosse al sicuro e invece l’uomo ha prima scattato una foto con la figlia e pubblicandola su Facebook e, poco dopo, l’avrebbe abbandonata lasciandola morire di fame.

L’uomo -che è stato arrestato- ha dei precedenti penali e, come raccontato dalla nonna della vittima avrebbe avuto un rapporto abbastanza burrascoso con la moglie.

Foto: Facebook