Sono passati 15 mesi da quanto gli operai dell’azienda Vinyls sono stati messi in cassa integrazione.

Da quel giorno, la loro protesta è entrata nella storia e si è trasformata in un film.

Gli operai, disperati per le loro condizioni lavorative che stavano venendo a mancare, hanno deciso di occupare il Carcere dell’Asinara, ormai non più utilizzato.

15 mesi di occupazione che purtroppo non hanno portato a nessuno risultato.

Nel frattempo è terminato anche il periodo di cassa integrazione e 100 operai rimangono disoccupati.

Questa tragedia italiana oggi è diventata un film, ‘Pugni chiusi’, per la regia di Fiorella Infascelli, che è risultato vincitore alla 68esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Questa sera, presso il Teatro Valle occupato, sarà possibile assistere alla proiezione di questo film per conoscere la vita degli operai in quel periodo di sciopero.

Anche se l’azienda Vinyls, commissariata, non potrà più aprire, resta evidente lo sforzo compiuto da questi lavoratori.