Per diverse ore il web si è interrogato su cosa fosse l’oggetto misterioso comparso dietro al presidente Vladimir Putin in uno scatto immortalato da un fotografo nel corso dell’annuncio del ritiro delle truppe russe dalla Siria. Ai più lo strano oggetto è sembrato essere un asse da stiro, di quelli che tutti bene o male abbiamo nelle nostre case. Il che sarebbe stato piuttosto curioso visto che Putin si trovava all’interno del suo ufficio in quel momento, in compagnia del Ministero degli Esteri russi Sergey Lavrov, intento a prendere parte ad un fatto alquanto importante.

Per porre fine al tamtam sui social e sui media, il Cremlino ha deciso di intervenire e di spiegare esattamente cosa fosse l’oggetto misterioso ritratto nell’ufficio di Vladimir Putin che tanto stava facendo discutere. L’oggetto non sarebbe altro che uno sterilizzatore a raggi ultravioletti che viene azionato dopo ogni qual volta il Presidente riceve un visita, per eliminare eventuali batteri e germi. Lo stesso oggetto misterioso (scambiato per un asse da stiro) sarebbe presente anche nei presidi ospedalieri e in molti edifici pubblici.

Non si tratta della prima volta in cui il Presidente russo Vladimir Putin è al centro di misteri che appassionano la rete. Qualche tempo fa il leader russo sembrava essere scomparso dalla scena pubblica, tant’è che in molti si chiedevano che fine avesse fatto. All’epoca si ipotizzò che Putin fosse in Svizzera, dove la sua compagna stava partorendo il loro primo figlio (ne avevamo parlato in questo articolo). E su Twitter impazzava l’hashtag #PutinDead.